Il colore dei sogni

Non vi è mai capitato di fare un bel sogno pieno di colori affascinanti irreali e difficili da spiegare, ebbene quando accosto l’occhio al mirino della macchina fotografica molte volte ho la netta sensazione di entrare in un’altra dimensione, dove le meraviglie sembrano possibili e si trasformano in un continuum di sensazioni oniriche irripetibili ed inspiegabili. Mentre osservo l’evoluzione di queste visioni che cambiano in continuazione una grande sensazione di gioia e felicità mi pervade e vivo momenti intensi che mi lasciano un sapore di buono, di benessere ed una sottile malinconia. Quando si fa un bel sogno non si vorrebbe svegliarsi ma, io sono sveglio e quando vedo sfumare la fantasmagoria che ho davanti un velo di tristezza tenta di insinuarsi subito spazzato via dalla successiva evoluzione della realtà-sogno che vuole continuare a stupirmi in un vortice di variegati colori che solo l’entropia può produrre grazie alle sue infinite combinazioni e così il sogno continua finchè io non decido di smettere di solleticarlo.
Prendo il mio Universo Minimo lo lavo, dissolvo rapidamente i miei sogni, asciugo il contenitore dove ogni meraviglia sembra possibile, e lo ripongo in attesa di far partire, quando ne avrò ancora bisogno, altre effimere visioni che solo le fotografie possono congelare e consegnare al tempo ed a ulteriori visioni.
Questa galleria e la raccolta dei colori delle istantanee dei miei sogni che sono così anche vostri.
I titoli assegnati si legano alle prime sensazioni da me recepite, ognuno di voi gli darà il suo personale significato.