C’è un testo di una canzone che recita “..la malinconia è come la neve, quando cade non fa rumore..” molto bella e profonda come immagine interiore ma, in realtà la neve coprendo il paesaggio con il suo candido mantello gli da un tocco magico. La neve risalta dettagli insignificanti,   mette in evidenza le vertiginose cime delle montagne dove non riesce a posarsi, rende essenziale il paesaggio addolcendo le forme. Se poi sorprende l’autunno, i colori fanno capolino tra la neve e le nebbioline in un paesaggio da fate.


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.