I fiori che potete vedere in questa galleria sono l’esempio di come la natura sia in grado di adattarsi agli ambienti estremi, in che modo precisamente ci riesce non lo so, ma vedo che le piante riescono a completare il loro ciclo vitale lasciando i semi per la loro rinascita.  Sicuramente mettono in atto sofisticate strategie per attirare gli insetti impollinatori ; per battere la concorrenza occorrono colori intensi, contrasti cromatici, e forme strane che colpiscano l’attenzione dei pronubi.

Sono rimasto incantato a guardare distese desertiche coperte da fiori gialli e blu, dalle crepe del terreno emergevano esili piantine a sfidare questo ambiente ostile ed a garantirsi il perpetuarsi della specie liberando enormi quantità di semi: una parte di questi sicuramente genererà nuove piante salvo sconvolgimenti che vanno oltre il ciclo naturale.  Se non si verificano le condizioni i semi rimangono in quiescente attesa del momento propizio. Per questo può essere che le fioriture in certi anni non avvengano.  Ci sono altre zone nel mondo dove avvengono fioriture straordinarie e cito il Namaqualand in Sud Africa e il deserto di Atacama in Cile che sono ambienti veramente estremi per cui ancora più incredibile vedere distese colorate popolate da migliaia di specie di fiori.

In questo viaggio fatto in primavera mi ha permesso di poter cogliere queste varietà di fiori che potete vedere nella galleria.

(Disponibile relazione viaggio di 70 pag. in pdf da scaricare, richiedetemi il link per scaricare il file [54 Mb] tramite la sezione contatti )

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.