, ,

Un passo dopo l’altro

Nel mio andare in montagna, mi sono reso conto che mentre una volta mi preoccupavo delle distanze, del fatto di farcela ad arrivare alla meta, ora mi concentro sui miei passi scegliendo la via più facile e meno faticosa e così con calma e senza ansie passo dopo passo raggiungo la destinazione, e alle volte il luogo dove mi porta il cuore. L’andare in montagna è diventata una necessità, una medicina che non ha controindicazioni ed è gratuita. Gli spazi delle vette liberano l’anima dalle ansie e la fatica per arrivarci ci regala un sonno ristoratore. Dopo gli eventi che hanno sconvolto e lasciato un segno indelebile nel mio animo e della mia famiglia sto cercando di ricostruire un desiderio di futuro passo dopo passo. E’ un processo lento ma continuo che mi auguro porterà al traguardo sperato. Il calendario 2018, come i precedenti, vi parlerà di montagna proponendovi i momenti che sono la medicina per l’anima di cui vi accennavo prima. Ho aggiunto una pagina con 2 facciate floreali “I sorrisi della natura” che potete utilizzare come secondo calendario semestrale. I fiori portano un sorriso di bellezza con la loro varietà, forme e colori che evidenziano quante bellezze ha il giardino della nostra casa comune che parte di noi si impegna così tanto a distruggere e devastare nel nome di un progresso che così, non è tale. Qualcuno ha detto che la cultura salverà il mondo, speriamo che sia vero e che raggiunga e coinvolga tutti ma, sopratutto chi ha le leve del potere in mano.

Insieme mia moglie Daniela auguriamo un 2018 di eventi positivi e di salute.

« L’uomo, monotono universo, crede allargarsi i beni e dalle sue mani febbrili, non escono senza fine che limiti»

(Dalla Pietà, 1928)   Giuseppe Ungaretti

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =