Murales Verso Kingman

Murales Verso Kingman

Questo è il primo articolo di una serie di 5 inerenti al viaggio fatto nel sud ovest USA, da me e mia moglie e con una coppia di amici, in cui abbiamo visitato 13 parchi nazionali, 8 parchi statali oltre una decina di luoghi di particolare interesse naturalistico viaggiando tra gli stati del Nevada, California, Utah, Colorado ed Arizona coprendo una distanza di circa 7000 km. Per me questo è stato il viaggio delle prime volte: prima volta in aereo, prima volta negli Stati Uniti, primo viaggio organizzato in autonomia. Una violenta ondata emotiva ci ha investito nei primi giorni e poi si è consolidata con una brezza continua man mano che prendevamo pratica sugli aspetti logistici. La tensione dei preparativi si è dissolta nel grandi spazi in cui ci stavamo addentrando rendendoci conto di essere pulviscolo temporale dell’universo di fronte la grandiosità e alla bellezza selvaggia dei paesaggi che sfidavano continuamente lo scorrere del tempo ed i suoi capricci.

                                                                                                           Ho voluto così presentare questo viaggio secondo i seguenti insiemi emotivi

 

Blue Mesa - Pietrified Forest NP

Blue Mesa – Pietrified Forest NP

Il dominio del colore                                              

Le cattedrali della natura                                             

Le sculture del tempo                                            

Un soffio di vita                                            

Canyons e deserti                                          

I Fiori del deserto                                         

Colline Arcobaleno - Paria Area Nord

Colline Arcobaleno – Paria Area Nord

Sono sempre stato attirato dal colore (vedi Universi Minimi) e visitando i vari parchi ho potuto vedere delle opere, dei dipinti naturali inimmaginabili con una varietà di sfumature che solo la natura può fare. Il rosso è dominante e si combina in modo armonioso con tutti gli altri colori ma qui e lui che “comanda” e si impone ai nostri occhi stupiti. Con l’aiuto del tempo il colore ha disegnato le pareti dei canyon, ha composto arcobaleni sulle colline di arenaria, ha dipinto i fossili marmorizzati ed invaso i deserti e le cattedrali di roccia. L’aria tersa degli altipiani ha contribuito a restituirci cromie nitide, vivide che si sono impresse nella nostra memoria in modo indelebile. Quest’invasione di colore ha sicuramente influenzato le popolazioni, che un tempo popolavano queste aree quand’erano più vivibili,  stimolando la fantasia che si è concretizzata nei manufatti da loro costruiti.

La galleria che potete vedere qui sotto rappresenta un assaggio delle straordinarie visioni che il sud-ovest degli Stati Uniti offre

(Disponibile relazione viaggio di 70 pag. in pdf da scaricare, richiedetemi il link per scaricare il file [54 Mb] tramite la sezione contatti )


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.